Lampade di sale dell’Himalaya: ecco perchè devi usarle

Le lampade di sale dell’Himalaya sono cristalli di sale solido, il sale viene riscaldato  da una lampadina oppure ci sono anche lampade che vengono riscaldate da una candela, il sale quando viene riscaldato emette degli ioni negativi che purificano l’aria.
Nella nostra aria c’è bisogno sia di ioni negativi che di ioni positivi.
Un eccesso di ioni positivi fa male alla nostra salute, gli ioni positivi si formano con la tecnologia, condizionatori, aspirapolvere, forno a microonde e cosi via, quindi per evitare stress, insonnia,  emicrania, asma e le varie malattie respiratoria bisogna aumentare gli ioni negativi.Le lampade di sale dell'Himalaya

Gli ioni negativi vengono formati dagli agenti naturali che donano benessere al nostro corpo, i fenomeni naturali come le onde che si infrangono sulla spiaggia, il sole che splende nel cielo, lo schianto di una cascata ecc..
Le lampade di sale dell’Himalaya attirano l’umidità dell’aria, grazie al calorie delle lampade si ha l’evaporazione dello iodio e del cloruro al loro interno che essendo carichi negativamente rilasciano ioni negativi.
Il sale dell’Himalaya si trova in Pakistan sulle montagne  Himalayane e vengono prodotti circa 350.000 tonnellate all’anno, può essere usato anche per cucinare ma la raccolta è diversa.
Il sale è davvero miracoloso infatti è usato anche per l’haloterapia, scioglie il catarro, riduce le infiammazioni, se hai eruzioni cutanee puoi nuotare nel mare e ti aiuterà tanto, puoi fare dei gargarismi d’acqua per curare ferite alla bocca e alla gola.
Mettete le vostre lampade vicino ai computer, ai televisori, nella stanza dove dormite e nella stanza da giorno, possono essere utilizzate anche nelle camere dei bimbi, donano pace e in più per chi ha paura del buoi lo aiuterà con la sua luce calda.
Quindi è molto importante avere queste lampade di sale in casa nostra non solo aiuteranno il benessere del nostro corpo ma saranno anche un arredo grazioso per la nostra casa.
Nota bene: “Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento”
Fonte

Lascia un commento

*